informazione pubblicitaria

CONDIVIDI

Pronte quasi 1200 assunzioni al Comune di Roma

Marco Battistini
Marzo 27, 2024

Ecco il piano assunzioni di Roma Capitale. Il Piano definisce anche il progetto triennale di fabbisogno del personale, oltre che gli obiettivi di performance da raggiungere. E, per evitare la fuga dei dipendenti capitolini, si punta anche a regolamentare lo smart working garantendo maggiore uniformità e flessibilità.

Verranno sbloccate 1.176 assunzioni. Tra queste ci sono 181 funzionari istruttori e 127 assistenti sociali, in cui rientrano anche quattro stabilizzazioni. Verranno assunti anche 31 giardinieri, 10 operai e 18 dirigenti. Ma, soprattutto, quest’anno entreranno in servizio 800 nuovi vigili, dopo il concorso dello scorso anno.
Ingressi fondamentali soprattutto in vista del Giubileo. Non a caso l’obiettivo è di affidare l’assegnazione ai diversi gruppi già a fine luglio, partendo da subito con l’affiancamento su strada in modo da poter essere pienamente operativi in autunno, prima dell’inizio dell’anno santo. Ci saranno anche 2.055 progressioni di carriera tra funzionari di polizia locale, amministrativi, tecnici e impiegati nel settore dell’educazione e della scuola. 
Per quanto riguarda i nuovi ingressi, come spiega l’assessore al Personale, Andrea Catarci, in tre anni ci saranno “quasi 4mila assunzioni utilizzando tutte le risorse disponibili nel bilancio dell’amministrazione”. Non solo, perché il Campidoglio vorrebbe qualcosa in più, tanto da chiedere al governo un piano straordinario per il Giubileo che garantirebbe l’ingresso di altri 3mila dipendenti.
SMART WORKING
Il Campidoglio punta ad arginare la fuga dei dipendenti capitolini. Lo fa puntando sul lavoro agile, regolamentandolo per 9mila dipendenti comunali ed evitando che a decidere siano i singoli dirigenti, creando differenze tra gli uffici. Tutte le attività che si potranno svolgere in smart working prevedranno un giorno di lavoro agile a settimana, mentre chi ne ha già uno da contratto potrà averne due. Così si vuole salire dagli attuali 6mila a circa 9mila dipendenti capitolini che possono sfruttare lo smart working.
Per evitare la grande fuga, iniziata da tempo, il Campidoglio cerca quindi di trattenere i dipendenti con lo smart working, con retribuzioni più alte (come nel caso degli avanzamenti di carriera per 2.055 dipendenti da completare entro l’estate) e con nuove assunzioni. Nella speranza di evitare il continuo ricambio di personale. Il Comune vorrebbe mantenere 22mila dipendenti di media, con un aumento dell’organico di 50-100 unità all’anno.

Aprile 24, 2024

Il diserbo stradale torna un’attività affidata ad Ama. Lo ha stabilito una delibera approvata dall’Assemblea Capitolina. La delibera prevede che

Aprile 23, 2024

Due anni di lavori, ma senza chiudere, per un investimento di 8 milioni, di cui 1 milione dal Pnrr, per

Aprile 22, 2024

Cambio nel gruppo della Lega al consiglio comunale di Roma. Il consigliere Davide Bordoni ha rassegnato le dimissioni. Al suo

Aprile 19, 2024

La Giunta capitolina ha approvato le delibere relative al Piano Economico-Finanziario di Ama 2024-25 e alla determinazione della Tari per

Aprile 18, 2024

Dal Pd capitolino arriva un altolà alla Regione Lazio: “Bisogna evitare l’aumento del Bit per i romani. La previsione di

-->

ULTIMI ARTICOLI