informazione pubblicitaria

CONDIVIDI

Karibu-Campidoglio, per colpa di chi? Tutte le responsabilità sul Comune di Latina

Marco Battistini
Secondo l’ente capitolino tutte le fatture emesse dal Comune di Roma a favore della cooperativa Karibu a Latina sono state fatte fino a quando la posizione della cooperativa risultava regolare
Dicembre 22, 2022

Sulla vicenda dei rapporti con la cooperativa Karibu, il Campidoglio di fatto scarica le responsabilità al Comune di Latina. 

Tutte le fatture emesse dal Comune di Roma a favore della cooperativa Karibu a Latina, attenzionata dalle indagini relative alla sua presidente, Marie Therese Mukamitsindo, sono state fatte fino a quando la posizione della cooperativa risultava regolare sia rispetto agli enti di previdenza, sia rispetto all’Agenzia delle entrate. 

Il dipartimento delle Politiche sociali di Roma Capitale, per di più, ha svolto fin dal 2013 controlli anche sulla qualità dell’accoglienza dei minori nella struttura per minori con la quale era convenzionata, senza riscontrare alcuna irregolarità.

KARIBU: LA COMMISSIONE

Lo hanno spiegato dalla commissione capitolina Politiche sociali, presieduta dalla consigliera Dem Nella Converti, la direttrice del dipartimento Politiche sociali e Michela Micheli e la responsabile della direzione Servizi Alla Persona Angela Di Prinzio.

“La certificazione Durc, che si rinnova ogni 120 giorni, è stata controllata regolarmente dalle strutture comunali dal 2013, non riscontrando alcuna difficoltà fino al 27 ottobre 2022, quando è risultata negativa per due posizioni di debito: con l’Inps per 57.400 euro e di 244 euro con Inail. Abbiamo bloccato il pagamento delle fatture e siamo subentrati con un intervento sostitutivo a favore degli enti previdenziali”, ha spiegato la direttrice Micheli.

L’ultima fattura pagata alla cooperativa Karibu “è stata liquidata a luglio 2022 per servizi svolti nel maggio-giugno ed ammonta a 54.600 euro”, ha riferito Micheli. La direttrice Di Prinzio ha spiegato, inoltre, che “è il Comune di Latina responsabile di rilasciare l’autorizzazione a operare delle strutture del suo territorio. Abbiamo effettuato verifiche regolari, e scritto una nota al Comune di Latina per chiedere se fosse ancora vigente l’autorizzazione. C’è stato risposto l’altro ieri confermando la vigenza dell’autorizzazione”. 

Nel frattempo, alla luce del provvedimento della procura di Latina “abbiamo ritenuto opportuno lo spostamento dei ragazzi, che è avvenuto entro il 13 dicembre, salvo un minore che compiva 18 anni il 18 dicembre e che abbiamo lasciato lì”, ha aggiunto Di Prinzio. Il Campidoglio ha, comunque, sottolineato di aver svolto sopralluoghi “che non hanno rilevato circostanze di abuso o mancanza di servizi – ha confermato Di Prinzio -. Erano presenti tutti gli operatori previsti nelle convenzioni”. 

Maggio 28, 2024

L’Amministrazione capitolina annuncia una trasformazione significativa per la città con l’avvio delle procedure ad evidenza pubblica per circa 12 mila

Maggio 27, 2024

Inizieranno a giugno i lavori in via di San Teodoro relativi al Carme – Centro Archeologico Monumentale, il grande intervento

Maggio 24, 2024

150mila multe riscosse da app nel primo quadrimestre 2024. Sulla Tariffa dei rifiuti Tari si registrano per l’anno scorso incassi

Maggio 23, 2024

L’Assemblea Capitolina ha terminato l’esame e approvato la delibera di modifica dello Statuto della Fondazione Teatro di Roma che introduce

Maggio 22, 2024

Una task force per garantire maggior decoro nelle strade del centro, dove la gestione delle utenze non domestiche rappresenta una