informazione pubblicitaria

CONDIVIDI

Il Frosinone prepara il match che non può fallire contro la condannata Salernitana

Roberto Mercaldo
Aprile 24, 2024
Reinier

Si giocherà in una data insolita, al venerdì. Per il Frosinone sarà un match da non fallire, perché davvero diventerebbe poi improbo, se non impossibile, agguantare la salvezza.
Frosinone-Salernitana può essere la gara della svolta per i giallazzurri, che dopo quattro pareggi consecutivi dovranno finalmente ritrovare le ali della vittoria e con esse planare verso quel traguardo storico che ora si è dannatamente complicato, anche in virtù di qualche imprevedibile exploit delle rivali. Eusebio Di Francesco e i suoi arrivano a questo match con la confortante sensazione di aver di recente giocato alla pari con squadre come Bologna, Torino e Napoli, quelle della colonna sinistra per intenderci. Impiegando la stessa attenzione e la stessa voglia, battere i campani, che non sono in B solo per la matematica, dovrebbe essere compito agevole o comunque non complesso. Il calcio però ci ha insegnato che, specie in massima serie, partite scontate non esistono. E allora la parola d’ordine di questa settimana è tenere alta la concentrazione per non farsi cullare dall’insidioso pensiero che sia tutto semplice, quasi automatico.
La prestazione degli uomini di Colantuono contro la Fiorentina, sebbene non abbia originato un risultato positivo, ha mostrato a tutti che i granata non intendono mollare. Le associazioni benefiche non calcano i rettangoli di gioco, o perlomeno non lo fanno nell’ambito della serie A.
E allora ci vorrà un Frosinone carico e determinato per venire a capo del team granata e poi sperare…. che non proseguano i miracoli delle dirette rivali, che d’improvviso hanno preso a marciare come gli etiopi in una maratona.
Di Francesco dovrebbe avere a disposizione praticamente tutti gli effettivi, ad eccezione di Harroui, che anche nell’allenamento di oggi ha eseguito un lavoro personalizzato. Finalmente l’imbarazzo della scelta, che nella fase critica della stagione purtroppo il tecnico abruzzese non ha avuto.
Rimasto senza terzini e costretto ad adottare schieramenti di fortuna, DiFra ha visto svanire progressivamente il margine attivo che si era guadagnato nei confronti della zona rossa e adesso la volata cui il Frosinone si appresta sarà dura e senza esclusione di colpi.
Per evitare complicazioni venerdì si dovrà partire a mille e mettere subito le cose in chiaro nel discorso per i tre punti. Poi le attenzioni saranno rivolte allo scontro diretto con l’Empoli, in casa dei toscani. Anche quella potrà essere una partita chiave, perché espugnare il Castellani varrebbe mezza salvezza.
Intanto però c’è da pensare alla Salernitana e a quella sera in cui l’appuntamento con il successo non potrà subire ulteriori rinvii.

Maggio 28, 2024

E’ grandItalia in vista degli Europei di Roma, distanti ormai solo dieci giorni. Oggi si gareggiava a Ostrava, in un

Maggio 28, 2024

Una giornata davvero trionfale, la seconda degli Internazionali di Francia, per la rampante pattuglia azzurra. Dopo una prima tornata di

Maggio 27, 2024

Difficile da metabolizzare. Una retrocessione arrivata al 93′, in dipendenza di un gol segnato su un altro rettangolo di gioco,

Maggio 27, 2024

Sono stati tre giorni frenetici per l’isola di Ponza che ha ospitato nella suggestiva cornice della piazza di Giancos la

Maggio 27, 2024

Il concetto è stato messo in musica dagli 883 nel 1997: “E’ la dura legge del gol. Fai un gran