Bocce

Ad Alatri i campionati regionali senior di bocce, specialità raffa

Una disciplina antichissima che continua ad affascinare e che in Ciociaria ha una grande tradizione

Pare vi si giocasse 7000 anni prima della nascita di Cristo, stando alle sfere in pietra ritrovate in Turchia, che hanno tutta l’aria di essere le antenate delle attuali bocce. Per certo è un gioco antico, che esalta l’abilità e la precisione. C’è una federazione e ci sono moltissimi praticanti distribuiti tra i 5 continenti. Il cruccio dei dirigenti mondiali è quello di non essere ancora entrati nella grande famiglia olimpica, ma ci sono significativi passi avanti affinché questo avvenga. Certamente il gioco delle bocce, praticato ai massimi livelli, assume la dignità di uno sport, e dello sport è espressione diretta, sebbene non presupponga quale ingrediente indispensabile un fisico erculeo o dei polmoni d’acciaio. Chi volesse farsi un’idea più precisa di come i migliori praticanti di questa disciplina abbinino freddezza, resistenza e precisione, può recarsi nella giornata odierna presso alcuni circoli bocciofili della Ciociaria, perché sono in corso di svolgimento i campionati regionali senior della specialità raffa, categorie A, B e C. Il Comitato Regionale della Fib ha assegnato alla delegazione provinciale di Frosinone l’organizzazione della rassegna che si snoderà in mattinata, per la fase eliminatoria, su vari campi della provincia, ma avrà il suo clou presso il Bocciodromo Sanità di Alatri, che nel pomeriggio ospiterà tutte le finali di ogni specialità e categoria. Alla presenza del delegato provinciale Mauro Iafrate, gli atleti che avranno ottenuto il visto per la fase finale si contenderanno i titoli regionali. La prestigiosa rassegna sarà ospitata dal circolo alatrense grazie all’impegno del presidente Palombarini e del presidente onorario Enzo Gatta, che con RistoSì e Ristoda’ è anche lo sponsor principale della manifestazione bocciofila.
Il circolo Sanità è da sempre uno dei più importanti della nostra provincia, con i suoi 102 iscritti e ha ottenuto negli anni significativi risultati in ambito regionale e nazionale.

Ai campionati regionali prenderanno parte 48 atleti della categoria A, 42 della B ed altrettanti della C. Complessivamente la Ciociaria schiererà 36 rappresentanti. Marco De Luca, Alessandro Palombarini ed Enzo Ricciotti, portacolori del circolo ospitante, proveranno ad essere profeti in patria. In mattinata al Sanità le eliminatorie della specialità Terna categoria A, con altri circoli ciociari ad ospitare le ulteriori gare di selezione. Si giocherà a San Gerardo di Frosinone, La Croce di Anitrella, Capitino e I Fiori di Isolaliri, Primavera e Stella Azzurra Sora, Acli di Alatri e Olsaretti di Castelliri. Il gran finale presso il Bocciodromo Sanità, con Alatri che sarà la capitale regionale delle bocce e premierà chi avrà maggiore abilità e quell’indispensabile pizzico di fortuna che aiuta gli audaci. Il tutto in quel clima di lealtà e di sano confronto che da sempre anima ed ispira i praticanti di questo sport.

Condividi l’articolo su:

Belgio a picco, la Germania può ancora sperare

Il mondiale del deserto prosegue all’insegna di conferme e smentite e in questo somiglia ad ogni altro mondiale. Ogni giorno una squadra finisce imprevedibilmente dietro