Ceccano, ritrovato senza vita l’escursionista scomparso ad Amatrice

Il corpo senza vita dell’escursionista Antonio Spanu, cinquantasettenne originario di Ceccano, è stato ritrovato in un dirupo a circa 2000 metri d’altitudine sul monte Gorzano nel comune di Amatrice.
Dopo giorni infiniti di ricerca e apprensione è giunto il tragico epilogo; l’uomo scomparso da sabato pomeriggio, era arrivato da solo ad Amatrice per fare un’escursione; secondo le ricostruzioni degli inquirenti il 57enne vedendosi in difficoltà, ha allertato i soccorsi che però, per tre giorni, non hanno dato esito per le condizioni metereologiche impervie.
Alle operazioni di ricerca e recupero della salma hanno partecipato il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, i Vigili del Fuoco, la Guardia di Finanza e il IX Reggimento Alpini dell’Esercito Italiano, che grazie al ritrovamento di alcuni oggetti personali sul manto nevoso, hanno potuto calare i mezzi aerei.
A supporto delle attività anche i militari dei Carabinieri, i volontari della Croce Rossa Italiana e il personale del comune di Amatrice.

Condividi l’articolo su: