Latina

Calandrini elogia la manovra finanziaria e le misure per autonomi e redditi bassi

Il coordinatore pontino di Fratelli d'Italia ha evidenziato i vantaggi della manovra.

Nicola Calandrini

Promuove a pieni voti la prima Finanziaria del governo Meloni. Il presidente della commissione Bilancio del Senato, Nicola Calandrini, ha espresso un giudizio lusinghiero sull’azione dell’esecutivo al primo vero banco di prova dalla sua nascita. “La manovra che il governo si appresta a varare mette al centro le famiglie e le imprese, oggetto di misure concrete di sostegno al reddito e guarda con particolare attenzione ai redditi più bassi -ha sottolineato Calandrini– Su 30 miliardi, circa 21 saranno diretti al contrasto del caro bollette segno della priorità che riveste questo tema per esecutivo e maggioranza. Vanno in questa direzione anche l’azzeramento dell’IVA sui beni di prima necessità come pane, latte e pasta”.

AUTONOMI E REDDITI BASSI

Sono soprattutto i titolari di partita Iva ed i meno abbienti ad aver ricevuto le maggiori attenzioni del governo. Il coordinatore pontino di Fratelli d’Italia ha evidenziato i vantaggi della manovra a favore di queste due categorie. “Andiamo incontro a lavoratori dipendenti e autonomi. In questo senso troverà applicazione il taglio del cuneo fiscale che sarà finanziato andando a beneficio in particolare dei redditi più bassi, così come l’estensione della flat tax per i lavoratori autonomi e partite IVA fino a 85.000 euro -ha sottolineato il senatore di Latina- Anche la tregua fiscale non è un condono come qualcuno vuole far credere ma è un aiuto concreto ai contribuenti in difficoltà, per questo il governo sta valutando la possibilità di stralciare le cartelle fino a 1.000 euro. Infine, basta dilapidare soldi pubblici con il reddito di cittadinanza. È giusto sostenere chi non è in condizione di poter lavorare ma non è più tollerabile elargire paghette di Stato a chi è in perfetta salute e può avere un impiego. Sono misure che rivendichiamo, che rientrano in quello che avevamo promesso e che il governo Meloni sta mettendo in pratica sin dalle sue prime settimane di vita. Questa è, finalmente, una manovra giusta che fa gli interessi dell’Italia e degli italiani, con una visione di lungo periodo”. Per Nicola Calandrini la conferma di un lavoro iniziato da oltre un mese che potrà dare frutti positivi all’economia italiana. “Mentre altri parlano, il Governo Meloni è pratico ed operativo e continua a lavorare a testa bassa per affrontare le emergenze del paese” ha affermato l’esponente di palazzo Madama.

Condividi l’articolo su: