informazione pubblicitaria

CONDIVIDI

Ad Aprilia spunta l’ipotesi di un ‘doppio commissariamento’. Latina guarda al centenario ed oggi la Regione presenta nuovi investimenti sul capoluogo

Marco Battistini
Luglio 9, 2024

Un nuovo piccolo colpo di scena ha ritardato di qualche ora lo scioglimento del Consiglio comunale di Aprilia. E’ stata infatti ripetuta la procedura di dimissioni dei consiglieri comunali. Un passaggio che si è rivelato necessario perchè la firma non integrava quanto prescritto dall’articolo 38 del Testo Unico degli Enti Locali, cioè l’autenticazione di un notaio o di un pubblico ufficiale della firma del dimissionario o della firma delle delega. Seguirà quindi la nomina di un commissario straordinario da parte della Prefettura di Latina o di una commissione di accesso per valutare un eventuale scioglimento per mafia. Se verrà nominata comunque, la Commissione lavorerà in modo indipendente rispetto al Commissario che viene inviato per la gestione amministrativa ordinaria. Questa valutazione avverrà non prima di una settimana, ovvero quando arriverà a Latina il nuovo prefetto, Vittoria Ciaramella.

LATINA GUARDA AL CENTENARIO

A Latina intanto sono state illustrate le novità inerenti il Ddl sulle celebrazioni del centenario della città, che vede come primo firmatario il Senatore Nicola Calandrini, ed è stato sottoscritto dai Senatori Fazzone, Paganella e Menia. Presenti al tavolo dei relatori, oltre al Senatore Calandrini, il Senatore Fazzone e il sindaco di Latina Matilde Celentano. A prendere la parola, in rappresentanza dell’opposizione cittadina, il consigliere Maria Grazia Ciolfi.
“La nostra città potrà avere a disposizione somme importanti per giungere, con scelte condivise, all’appuntamento del 2032 per le celebrazioni del Centenario di Fondazione -ha dichiarato il sindaco Matilde Celentano- la nostra città avrà l’opportunità di realizzare un’offerta culturale non soltanto attrattiva per l’anno delle celebrazioni ma duratura nel tempo, in grado di calamitare presenze turistiche e di promuovere all’estero il territorio. Un territorio unico, bello, bellissimo, strappato alla palude e reso fertile attraverso le opere di ingegneria idraulica, reso salubre attraverso una massiccia campagna antimalarica, edificato e dotato dei servizi del vivere civile cresciuti di pari passo con la comunità. Latina è l’unico capoluogo di provincia italiano ad avere meno di 100 anni, ma una storia densa di eventi e molto significativa. Faremo del nostro meglio per utilizzare questo credito importante da parte del Parlamento e presentare la nostra città nella sua dimensione migliore e autentica”. Sull’importanza del provvedimento si è soffermato anche il senatore Nicola Calandrini. “Non posso non ringraziare i miei colleghi senatori pontini Claudio Fazzone e Claudio Durigon che con me hanno sostenuto il presente disegno di legge -ha affermato il presidente della commissione Bilancio di palazzo Madama- ma il ringraziamento va a tutti i gruppi parlamentari presenti in Senato che hanno inteso votare questo provvedimento all’unanimita’, con particolare riferimento ai gruppi parlamentari del Pd e 5Stelle che, con i loro 10 emendamenti che sono stati approvati, hanno migliorato il testo del disegno di legge che e’ stato definitivamente licenziato dal Senato ed ora e’ alla Camera dove auspico sara’ votato con un ampio sostegno parlamentare e quindi pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Il centenario della fondazione e’ per tutti noi, per la nostra comunita’, una grande sfida e opportunita’ bando della Regione ‘Efficienza Energetica e Rinnovabili per le Imprese’ che sostiene investimenti per il risparmio energetico e per la produzione di energia da fonti rinnovabili delle imprese del Lazio. Preannuncio sin da ora che questa misura verrà presentata a Latina, martedì 9 luglio, alle ore 16 presso la sala De Pasquale del Comune. Oltre ai saluti del sindaco del capoluogo Matilde Celentano, sono previsti gli interventi nella veste di relatori, degli assessori Roberta Angelilli ed Elena Palazzo, del sottoscritto e del presidente della Camera di Commercio Frosinone Latina Giovanni Acampora.”.
“La nostra città potrà avere a disposizione somme importanti per giungere, con scelte condivise, all’appuntamento del 2032 per le celebrazioni del Centenario di Fondazione -ha dichiarato il sindaco Matilde Celentano- la nostra città avrà l’opportunità di realizzare un’offerta culturale non soltanto attrattiva per l’anno delle celebrazioni ma duratura nel tempo, in grado di calamitare presenze turistiche e di promuovere all’estero il territorio. Un territorio unico, bello, bellissimo, strappato alla palude e reso fertile attraverso le opere di ingegneria idraulica, reso salubre attraverso una massiccia campagna antimalarica, edificato e dotato dei servizi del vivere civile cresciuti di pari passo con la comunità. Latina è l’unico capoluogo di provincia italiano ad avere meno di 100 anni, ma una storia densa di eventi e molto significativa. Faremo del nostro meglio per utilizzare questo credito importante da parte del Parlamento e presentare la nostra città nella sua dimensione migliore e autentica”. Sull’importanza del provvedimento si è soffermato anche il senatore Nicola Calandrini. “Non posso non ringraziare i miei colleghi senatori pontini Claudio Fazzone e Claudio Durigon che con me hanno sostenuto il presente disegno di legge -ha affermato il presidente della commissione Bilancio di palazzo Madama- ma il ringraziamento va a tutti i gruppi parlamentari presenti in Senato che hanno inteso votare questo provvedimento all’unanimita’, con particolare riferimento ai gruppi parlamentari del Pd e 5Stelle che, con i loro 10 emendamenti che sono stati approvati, hanno migliorato il testo del disegno di legge che e’ stato definitivamente licenziato dal Senato ed ora e’ alla Camera dove auspico sara’ votato con un ampio sostegno parlamentare e quindi pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Il centenario della fondazione e’ per tutti noi, per la nostra comunita’, una grande sfida e opportunita’ bando della Regione ‘Efficienza Energetica e Rinnovabili per le Imprese’ che sostiene investimenti per il risparmio energetico e per la produzione di energia da fonti rinnovabili delle imprese del Lazio. Preannuncio sin da ora che questa misura verrà presentata a Latina, martedì 9 luglio, alle ore 16 presso la sala De Pasquale del Comune. Oltre ai saluti del sindaco del capoluogo Matilde Celentano, sono previsti gli interventi nella veste di relatori, degli assessori Roberta Angelilli ed Elena Palazzo, del sottoscritto e del presidente della Camera di Commercio Frosinone Latina Giovanni Acampora.”.

LA REGIONE NEL CAPOLUOGO

Due importanti appuntamenti caratterizzeranno la giornata politico-istituzionale odierna a Latina. Alle ore 15, presso l’aula De Pasquale, avrà luogo la firma tra il Comune di Latina e la Regione Lazio della convenzione per la Strategia territoriale urbana per la città di Latina, alla presenza del sindaco Matilde Celentano e del vice presidente della Regione Lazio Roberta Angelilli. Interverranno, tra gli altri, l’assessore regionale all’Ambiente Elena Palazzo, l’assessore regionale al Bilancio Giancarlo Righini e il presidente della commissione regionale Sviluppo economico Enrico Tiero. A seguire, un’altra iniziative che vede protagonista la Regione Lazio. Ci sarà infatti la presentazione del bando ‘Efficienza Energetica e Rinnovabili per le Imprese’ che sostiene investimenti per il risparmio energetico e per la produzione di energia da fonti rinnovabili delle imprese del Lazio. L’appuntamento è previsto per le ore 16 sempre presso la sala De Pasquale del Comune. Oltre ai saluti del sindaco del capoluogo Matilde Celentano, sono previsti gli interventi nella veste di relatori, degli assessori Roberta Angelilli ed Elena Palazzo, consigliere regionale Enrico Tiero e del presidente della Camera di Commercio Frosinone Latina Giovanni Acampora.

Luglio 23, 2024

La Provincia di Latina e la Presidenza dell’Ato 4 si costituirà parte civile nel processo penale contro cinque dipendenti di

Luglio 22, 2024

Un investimento per 2,3 miliardi di euro che dovrà essere portato a termine entro la fine di questo decennio. Per

Luglio 19, 2024

Il voto di conferma di Ursula von der Leyen per il bis alla presidenza della Commissione Europea andato in scena

Luglio 17, 2024

Latina ancora protagonista. Anche in Europa. Non solo con Nicola Procaccini, rieletto co-capogruppo di Ecr al Parlamento Ue. Lungo la

ULTIMI ARTICOLI