Regione

Accordo Regione-Agea per gli sportelli informativi sulle erogazioni in Agricoltura

Nuovi sportelli informativi dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea) saranno aperti in diverse zone della regione Lazio per dare indicazioni e supporto sulle misure nazionali e comunitarie a favore del settore agricolo-alimentare.

L’iniziativa è stata resa possibile dalla firma di un apposito accordo tra Regione Lazio e la stessa Agenzia che stabilisce le procedure per l’istituzione e l’operatività degli sportelli informativi da dislocare sul territorio laziale.

Per l’assessore regionale all’Agricoltura Giancarlo Righini, l’accordo con Agea è di straordinaria importanza “perché mette a disposizione delle imprese agricole uno strumento utile ed efficace che contribuirà allo snellimento delle procedure burocratiche in linea con quanto avevamo promesso in campagna elettorale. Ringrazio il presidente di Agea Fabio Vitale per la disponibilità dimostrata nel firmare un protocollo d’intesa che nasce con l’intento principale di fornire informazioni su come poter accedere ai fondi europei che troppo spesso, negli ultimi anni, sono rimasti inutilizzati”.

Come detto, gli sportelli avranno il compito di fornire informazioni generali sulle misure a favore del settore agricolo, alimentare e forestale nazionale, in particolare sugli aiuti relativi al primo e al secondo pilastro della Politica Agricola Comunitaria (PAC) 2023-2027 ed opereranno sotto la responsabilità e in base agli indirizzi impartiti da Agea.

“Gli operatori del settore – spiegano dalla Regione – potranno richiedere supporto in merito ai propri procedimenti amministrativi connessi alle misure nazionali e comunitarie e i tempi dei procedimenti, modalità operative per accedere alle misure nazionali e comunitarie, adempimenti previsti in base alla regolamentazione vigente. Gli sportelli, inoltre, saranno incaricati della gestione di segnalazioni e reclami da parte degli operatori del settore e delle procedure di gestione di bandi, e relative liquidazioni, finanziati con risorse diverse da quelle del PSR, del PSP e relativo CSR”.

La Regione Lazio si è impegnata ad assicurare l’apertura e la disponibilità dei locali destinati all’attività di “front office” per l’espletamento delle attività di assistenza e supporto degli Sportelli, l’individuazione di un responsabile delle attività e dei funzionari dotati di adeguata competenza tecnica in ambito informatico, agrario, forestale e amministrativo.

Il direttore di Agea, Fabio Vitale, ha sottolineato l’importanza di riportare al centro la figura dell’agricoltore e rispondere tempestivamente e tangibilmente alle sue esigenze. “E questa iniziativa – ha spiegato – si allinea perfettamente alla nostra mission e siamo ovviamente molto grati alla Regione Lazio per il contributo offerto in termini di supporto, sensibilità e professionalità. In Agea siamo impegnati in un concreto programma di rilancio di un settore, quello agro-alimentare, che pesa per oltre il 15% sul Pil italiano. Gli Sportelli saranno dei supporti fondamentali per incrementare il dialogo diretto con ogni singolo operatore del settore”.

Condividi l’articolo su:

Angelilli notifica lo sfratto a De Angelis. A gennaio arriva il commissario. In pole Tabacchiera, in pista anche Gianfranco Battisti

Il Consorzio industriale sarà commissariato, come Politica7 aveva anticipato ieri. La conferma è arrivata con l’approvazione del bilancio della Regione Lazio da parte della Giunta Rocca e con l’incontro nel quale questa mattina, a Cassino, Roberta Angelilli ha in pratica notificato a De Angelis la chiusura della sua esperienza al

Stellantis: Angelilli chiede chiarezza su Cassino

“Garantire il mantenimento dei volumi produttivi dello stabilimento Stellantis di Piedimonte San Germano e che si punti alla crescita degli stessi, tenuto conto degli importanti investimenti svolti dal gruppo Fca negli ultimi anni; favorire investimenti nella ricerca e nei nuovi modelli innovativi così da garantire maggiore slancio alla produzione dell’automobile;

Stellantis, riunito il primo tavolo di sviluppo automotive. Angelilli: “Chiesta chiarezza alla multinazionale su Cassino”

Riunito oggi al MIMIT il primo tavolo ufficiale sull’automotive, alla presenza del ministro Urso e del sottosegretario Bergamotto. All’incontro anche il vicepresidente della Regione Lazio, Roberta Angelilli, oltre al sindaco di Cassino, Enzo Salera e al primo cittadino di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi, per evidenziare la situazione relativa a Stellantis,